Home

Ultimi aggiornamenti:
04.11.2019 - Aggiunt nuovi "Articoli di giornale"
02.08.2019 - Aggiune nuove foto "Invasione degli Asini 2019"
08.07.2019 - Nuovo evento "I suoni dell' arte"

Lettera al Presidente Mattarella

Asini ma non troppo…

Trappo da “La Provincia” del 19.10.2019

DAGLI AMICI DI DIZZASCO E MURONICO

PROGRAMMA ESTATE: CONSIDERAZIONI

a cura di Patrizia Maspero e Bernasconi Rina

 

Tante le occasioni “per stare insieme” e molte le proposte rivolte ad un pubblico eterogeneo per età e provenienza.

 

– Si è passati dal “volo di una rondine”, con il drone di Valerio Carletto (sua la foto di copertina del notiziario di giugno); alle melodie de “I suoni dell’arte” – Maestri Camilla Arri Anselmini, Gabriella  Pallara, Maura Gandolfo e Andrea Spinelli docente di lettere, raffinato e prezioso intrattenitore – protagonisti della stagione musicale. Tre concerti: due pianoforti per Mozart nel mese di maggio;  suoni e timbri tra 800/900 di Debussy, Ravel e Poulenc in giugno; le campane tibetane ed i timbri esotici del  sitar del Maestro Flavio Minardo in agosto.

 

– Poi… l’“INVASIONE DEGLI ASINI” – Centro storico di Dizzasco, ora Museo a Cielo Aperto d’arte contemporanea. Art event che ha visto protagonisti, con opere mobili particolari per tecnica e stile – M. Paleari, P. Guglielmin, G. Bernasconi – tre nuovi artisti emergenti dell’Accademia di Brera, e il curatore della componente artistica e degli spazi espositivi Francesca Magro che ha saputo creare un filo diretto tra lo storico ed il presente rappresentato dal mondo espressivo dei giovani.

– Il borgo è stato “invaso” da grandi e piccini divenuti “artisti per un giorno”: un’esperienza stimolante, manipolativa e creativa, seguiti da professionisti dell’espressività Dario Tognocchi e Paola Rovelli.

Hanno allietato la giornata lo spettacolo dei burattini, lo stand degli alunni della Scuola Primaria di Laglio, la musica live itinerante, discreta e piacevole. Gli amici hobbisti, i produttori, la mostra fotografica…e il pubblico, numeroso e altrettanto protagonista, che non ha fatto mancare coinvolgimento ed approvazioni.

 

– Poi….il “salto nel passato” nel Parco del Telo con la caratteristica “Festa dei Mulini”.

Centinaia i visitatori al Mulino Traversa: tanti, davvero tanti!!!!! Molte le notizie, la storia, e le tradizioni trasmesse… E le macine a forza idraulica?? E il maglio???

Opere di ingegneria contadina, già materia di studio di Leonardo Da Vinci.

Novità: i concerti del “Gruppo corno delle Alpi del Ticino”, musicisti che  hanno dato ancora una volta vita, voce e colore al nostro paese, avvolgendolo con le loro sonorità così particolari.

– Anche quest’anno, nei mesi estivi, nel Parco si è tenuto il campo pesca educativo per ragazzi dagli 8 ai 14 anni. Un’esperienza naturalistica organizzata da Edo Masciadri con la collaborazione di APS Como-FIPSAS, di Michele, dei guardapesca e dei pescatori esperti.

 

– 30 agosto – 31 agosto – 1 settembre: tra noi un ospite d’eccezione!!!!

Dal Mulino di Mora Bassa – Vigevano: “LEONARDO DA VINCI a due passi dal lago”.

Un’occasione unica  per il nostro paese, per la Valle e per il territorio: promuovere il cinque centenario della morte del grande Genio, portando da noi le macchine lignee funzionanti realizzate da Dario Noè su disegni di Leonardo.

Il centro culturale S. Giovanni Bosco diventa “museo” e sede di una conferenza di presentazione coinvolgente che riunisce centinaia di persone. 198 i visitatori registrati che hanno partecipato alle visite condotte da Lucrezia Rampini, giovane e preparatissima guida  del Mulino di Mora Bassa; molti altri hanno visitato liberamente la mostra.

Numerosi gli articoli pubblicati, tanti gli elogi, gli apprezzamenti e i compiacimenti ricevuti anche attraverso i canali digitali di comunicazione.

 

“….volevo significare il mio plauso per la bella manifestazione che ha qualificato e qualifica il nostro territorio. A mia memoria ( ho ormai quasi 70 anni) non ricordo un evento di tale spessore organizzato nel ns paese…. Ritengo che tali preziosi eventi rappresentino per Dizzasco e Muronico quanto di meglio si possa fare per valorizzare un territorio ed una comunità alla quale anche io sono profondamente legato…..” (e-mail firmata).

 

– I nostri cordiali ringraziamenti a tutti coloro che hanno curato gratuitamente l’organizzazione, il trasporto, l’allestimento, la sicurezza, l’addobbo, la pubblicità e la divulgazione degli eventi. Un grazie particolare a Espansione Tv che ha promosso, attraverso le notizie del telegiornale, la

mostra di Leonardo Da Vinci e a  Don Giovanni che ha  messo a disposizione dell’associazione le bellissime chiese di Muronico e di Dizzasco e l’oratorio, centro culturale S. Giovanni Bosco.